martedì 13 marzo 2012

L’invecchiamento: cause, teorie e aspetti sociali


L’invecchiamento rappresenta un processo fisiologico, come la nascita, e comporta un progressivo declino delle funzioni biologiche dell'organismo, legato ad alcune alterazioni che interessano le strutture cellulari, subcellulari e molecolari. In generale l’invecchiamento può essere definito come “la somma di tutti i cambiamenti fisiologici, genetici e molecolari che si
verificano con il passare del tempo fino alla morte”. Se proprio si vuole datare l’inizio di questo processo, si può dire che esso faccia seguito al raggiungimento della maturità riproduttiva, al
termine


del processo di sviluppo.
I principali cambiamenti che si osservano nel corso dell’invecchiamento sono:
) rallentamento delle funzioni biologiche;
) alterazioni funzionali dei diversi apparati;
) modificazioni morfologiche di cellule, tessuti e organi;
) riduzione della riserva energetica.
La concomitanza di questi fattori determina una progressiva riduzione dell’efficacia di numerose funzioni fisiologiche nell’organismo, alterando i sistemi omeostatici, riducendo le difese e aumentando la suscettibilità alle malattie e alle aggressioni ambientali.
Le cause dell’invecchiamento sono molteplici, anche se tra i principali fattori troviamo la morte cellulare, fenomeno che diventa particolarmente grave nel caso delle cellule perenni, che non
si riproducono (come i neuroni).
Partendo dal presupposto che nell’invecchiamento entrano in gioco numerosi meccanismi che interagiscono simultaneamente a diversi livelli di organizzazione funzionale, la visione
dell’invecchiamento come processo “multifattoriale” ha sostituito le precedenti teorie “monofattoriali”, che consideravano una singola causa alla base di questo complesso fenomeno .
Le teorie proposte per spiegare il fenomeno dell’invecchiamento sono centinaia, anche se in realtà molte di esse non considerano realmente le cause, quanto piuttosto il meccanismo della
senescenza. Secondo alcune teorie immunologiche, con il passare degli anni le cellule subiscono alcune mutazioni e diventano più difficilmente riconoscibili da parte dell’organismo,
che tende per questo a eliminarle. Secondo altre teorie l’invecchiamento è il risultato di un progressivo accumulo di errori nella sintesi proteica e nel metabolismo enzimatico delle cellule.
Probabilmente esistono numerosi fattori concomitanti che contribuiscono a rendere il quadro particolarmente complesso.

In generale le teorie sull’invecchiamento possono essere divise in quattro grandi blocchi, in relazione alle cause che stanno alla base di questo complesso fenomeno:
) consumo di fattori necessari al rinnovamento dei tessuti;
) accumulo di sostanze tossiche;
) alterazione dei meccanismi di regolazione;
) invecchiamento programmato.

Nessun commento:

Posta un commento

I vostri commenti sono molto graditi. Grazie Francy-

Un bravo acconciatore lo sa: Tutto inizia e o finisce con un buon shampoo...

                                              LA FINALITA' DELLA DETERSIONE La detersione è l’azione cosmetica di “manutenzion...

I più vist