Detersione per affinità: IL LATTE DETERGENTE

Questo periodo dell'anno, oltretutto particolarmente freddo, è un momento molto particolare per il nostro viso che assieme alla mani rimane, d'inverno, la parte più esposta a fattori climatici "estremi" ( stamattina la temperatura era di -8). Quando pensiamo alla protezione, all'idratazione, alla emollienza non dobbiamo dimenticare che ha, e deve avere, inizio dall'atto della detersione viso. 
Sappiamo che, un buon livello di idratazione della pelle è il presupposto ideale affinchè mantenga  integra la sua funzione barriera. Quando l' idratazione dell'epidermide scende sotto il livello ottimale, la nostra pelle non assolve al meglio la sua funzione di protezione, e avvengono modificazioni che si manifestano a livello strutturale che funzionale (leggi la pelle sensibile)  
L'ideale pertanto è utilizzare una crema idratante , emolliente, con attivi lenitivi. Questo non basta!!! 
Come detto prima tutto inizia dalla detersione. 
L'atto igienico della detersione, relativamente ai prodotti cosmetici, è affidata principalmente a due tipologie di prodotti che agiscono con meccanismi diversi: la detersione per affinità e la detersione con TENSIOATTIVI 
I tensioattivi come già ben sappiamo sono molecole di sintesi che più o meno hanno (specialmente per quanto riguarda gli anionici) un alto potere delipilizzante sul film idrolipidico. 
Azione completamente diversa è data dalla detersione per affinità (il simile scioglie il simile). A questo scopo viene utilizzato il latte detergente, un'emulsione fluida che grazie alla componente lipidica della fase oleosa rimuove le impurità della nostra pelle mantenendo integro il film di idrolipidico.  
Se vogliamo aiutare la nostra pelle a difendersi dalle aggressioni atmosferiche allora sarebbe meglio  evitare nell'atto della detersione prodotti che contengono molecole aventi un'aggressività intrinseca. 
Ma come dovrebbe essere il latte detergente ideale? Come sempre vale una regola d'oro "DIAMO ALLA NOSTRA PELLE CIO' CHE LA PELLE CONOSCE" cit. 
Nella scelta del nostro latte detergente dovremmo orientarci verso quei prodotti che nell' INCI non presentano idrocarburi paraffinici, i vari pertolati, vaselina, olio minerale ect. 
Si ad oli vegetali, emollienti e seborestitutivi, evitiamo le (a volte troppe) molecole di sintesi e orientiamoci verso prodotti sebosimili. Non avrebbe senso una scelta di detersione per affinità laddove la stessa contenga sostanze occlusive, allergizzanti, tanti troppi conservanti. 
A tal proposito vi propongo un articolo che, girando per la rete ho trovato molto interessante IL BELLO DEI PRODOTTI DI BELLEZZA  relativo al blog greenstoreonline ve lo consiglio vivamente.  
Io sono riuscita, tra un'impegno e l'altro a farmi una ricettina moltooo personalizzata del mio latte detergente. 
il mio oleolito di camomilla 

filtraggio :)





gli emulsionanti




emulsionatoooo!!

una controllatina al pH




travaso

ECCOLO 
Eccolo! ricco di oli e burri vegetali, compreso il mio preziossisimo oleolito di camomilla. Vitamina E e acido linoleico, e ancora... la sericina. Il risultato è una texture delicata, lascia la pelle idratata morbida e un piacevolissimo effetto setoso.

 Ps)Ringrazio per questo l'azienda Camelis per avermi fornito con molta serietà cura e velocità  alcune delle materie prime che mi mancavano!!! :) 

Al prossimo prodotto 
Francesca 





Commenti

  1. Che meraviglia!! *.* mi piacerebbe avere la tua pazienza e le tue conoscenze per fare questi prodotti da sola!! complimenti! passa da me se ti va. baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giorgia sei molto carina. Se hai richieste particolari su argomenti non ancora presenti nei miei post lasciami pure un messaggio saro' lieta di approfondire.

      Elimina
  2. E voi che tipo di detersione fate? Come scegliete il vostro prodotto? lasciatemi i vostri commenti.

    RispondiElimina
  3. Questo prodotto è stato formulato con sostanze naturali per la maggior parte, materie prime che mi rendo conto non sono a disposizione di tutti. Allora se vogliamo fare un latte detergente o una maschera viso oppure un prodotto per il corpo possiamo pur non avendo a disposizione materie prime industriali? SI!!! se siete interessati a qualche ricettina particolare lasciatemi il vostro commento, provvederà a scrivervi maschere estemporanee molto utili per la nostra pelle!!!

    RispondiElimina

Posta un commento

I vostri commenti sono molto graditi. Grazie Francy-

I più vist

I LIPIDI

LE SOSTANZE FUNZIONALI